fbpx

Discovering PreSila

Ricordi dei Frutti autunnali

castagne
Se eri abituato a vivere il periodo autunnale immerso tra le castagne ed i mandarini, davanti ad un bel camino insieme ad amici e parenti, ma per motivi di lavoro ti ritrovi a vivere in un luogo “freddo” che non ti appartiene, allora continua a leggere questo articolo, ti aiuterà a sentirti più vicino a casa

L’autunno qui Calabria è ormai iniziato da tempo e bisogna ammettere che nonostante il periodo che stiamo attraversando non sia dei migliori, si respira sempre un’aria particolarmente accogliente qui; questo sicuramente grazie alle tradizioni che anche quest’anno vengono portate avanti, come per esempio la realizzazione del nostro olio extravergine d’oliva, ma anche perché, come saprai, la Calabria è di suo una terra “calda” che suscita tranquillità.

Basta infatti fare una semplice passeggiata per perdersi dentro un mondo fatto di aranci, mandarini e castagni, che ti fa dimenticare subito di essere in piena pandemia, anzi ti aiuta ad affrontare ogni giornata con tanta positività.

È proprio grazie ai frutti autunnali se questo periodo dell’anno assume una moltitudine di colori e 

ci sembra così caldo ed accogliente nonostante le temperature non siano di certo quelle estive.

Ricordo come se fosse ieri quando mio padre si trovava a sbucciare sei o sette mandarini prima di poterne effettivamente assaggiarne uno spicchio, praticamente glieli rubavo dalle mani come un falco quando avvista la sua preda, e lui faceva finta di arrabbiarsi ma in realtà era la persona più felice del mondo. Per non parlare delle castagne: ogni giorno mia nonna, dopo aver acceso il camino per riscaldare me ed i miei cugini, che tutti i pomeriggi ci davamo

appuntamento a casa sua come se fosse il centro del mondo, metteva a cuocere al suo interno le castagne, che si arrostivano con accanto quella fiamma viva, che ti riscaldava il cuore prima che il corpo, e dopo qualche minuto si sentiva già un odore di quelli che 

ti porti dentro per tutta la vita. Ovviamente le mangiavamo tutte in pochissimi minuti, e quelle poche che riusciva a risparmiare

ce le metteva in un sacchetto per portarle a casa e farle assaggiare anche ai nostri genitori, inutile dire che a casa non ci è mai arrivato nemmeno il sacchetto!!

Sono sicuro che anche tu hai vissuto queste sensazioni e sai benissimo di cosa parlo, conosci perfettamente ogni particolarità dell’autunno calabrese e probabilmente leggendo ti sei anche emozionato, comprendo pienamente come ti senti, è tutto normale, sono quelle sane sensazioni che ti lasciano i ricordi, quelli belli.

Noi di Discovering PreSila sicuramente non possiamo ridarvi quei momenti indimenticabili che hanno segnato la vostra ma anche la nostra vita; ma possiamo sicuramente impegnarci ogni giorno a cercare di farvi rivivere quelle emozioni, portando a casa vostra quei prodotti tipici che hanno segnato l’infanzia di tutti noi, Cercando di riportarvi in Calabria con il cuore, e sperando che presto possiamo vedervi qui con noi per vivere insieme queste emozioni.

Lascia un commento

Ti potrebbe interessare anche...

Il buon cibo non è una moda!

Quante volte ci siamo sentiti dire di mangiare bene, mangiare sano, di non esagerare o di stare attenti a tutte quelle “schifezze”?

Probabilmente la maggior parte delle volte non sei stato a sentire, perché in effetti si trattava di un’eccezione alla regola;

Altre volte invece, forse troppo spesso, quel gesto si trasforma in abitudine e l’attenzione al buon cibo viene meno.

Leggi Tutto »

Le cultivar

“Una Varietà – un Olio – un territorio: Oltre la qualità, l’identità, che trova la massima espressione nell’olio monovarietale, in grado di esaltare le peculiarità chimiche e sensoriali legate a un patrimonio di biodiversità così ricco e variegato”

Cit. Barbara Alfei

Leggi Tutto »