fbpx

Discovering PreSila

Un viaggio alla scoperta della Calabria con Discovering PreSila

La Calabria con Discovering Presila
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Prima di iniziare a raccontarti della mia terra e partire insieme a Noi nel viaggio alla scoperta della Calabria, voglio raccontarti chi sono e perché è nato il progetto Discovering PreSila.

In realtà potresti avere già avuto modo di conoscere sia me che questo progetto, ma mi farebbe piacere spiegarti meglio la storia di Discovering PreSila e il perché abbiamo deciso di intraprendere questa avventura.

E allora INIZIAMO!

Chi sono io?

Il mio nome è Antonio Bianco e sono il fondatore di Discovering PreSila.

Questo progetto ha come obbiettivo fondamentale di farti conoscere un territorio che può regalarti delle emozioni davvero meravigliose grazie alla sua semplicità.

La mia storia non è molto diversa da quella di molti miei coetanei, che a 19 anni sono “emigrati” per ragioni di studio e per crearsi un futuro.
E, infatti, per me è stato proprio così: Laurea in Ingegneria Gestionale e consulente in una multinazionale.

Qualcuno potrebbe dire: “Di questi tempi, sei stato fortunato!”.
Può essere… ma io NON SONO FELICE. 

O meglio, il mio lavoro mi piace molto. Mi permette di lavorare con molte persone, conoscere molti professionisti.
(Se sei curioso di sapere cosa faccio nello specifico, visita il mio profilo Linkedin)

Antonio Bianco Discovering PreSila

Antonio Bianco

Fondatore Discovering PreSila

Quello che voglio di più nella vita, però, è riuscire a fare in modo che finisca l’esodo costante di noi cittadini calabresi (e presilani in particolare) verso le città più sviluppate.

Non fraintendermi. Trovo giusto che tutti noi facciamo delle esperienze fuori che ci facciano crescere ed esplorare il mondo, ma vorrei fare in modo che anche il MIO territorio diventi un luogo dove persone da tutto il mondo vengono a fare esperienze e a imparare qualcosa!

E’ vero che non abbiamo fabbriche, università o poli tecnologici… in Presila, ad esempio, non ci sono centri d’eccellenza nel settore medicale.

Ma è anche vero che qui si può imparare tanto dalla NATURA che la caratterizza.
Si può staccare con il mondo intero e rigenerarsi (che non fa male). Si può imparare a fare l’orto nel modo più naturale possibile, ad allevare un maiale o una mucca come si faceva 100 anni fa. Si impara a fare il pane o la pasta con i grani antichi, avendo il campo a pochi passi dal mulino.

Si può respirare un’aria (tra le più pure d’Europa!) e bere un’acqua che rigenerano corpo e mente.

La Presila è un territorio UNICO e tra i più belli del mondo, che pochi conoscono!
Un luogo dove il tempo si è fermato, conservando un paesaggio quasi fiabesco.

Discovering PreSila nasce proprio per dare a tutti la possibilità di scoprire tutte le sue meraviglie!

Da dove puoi iniziare per scoprire qualcosa in più sulla Presila?

Leggendo le storie di chi ha contribuito a realizzare questo progetto: uno splendido Team di giovani ragazzi che amano pazzamente il loro territorio di origine!

Lascia un commento

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su google
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Ti potrebbe interessare anche...

Taverna

Situata oggi sulle pendici della Sila Piccola, è una ridente e laboriosa cittadina di circa 3000 abitanti, che ha acquistato la sua fama per aver dato i natali ad uno dei più significativi interpreti della pittura italiana del ‘600. Mattia Preti conosciuto anche come il Cavalliere Calabrese

Leggi Tutto »