fbpx

Discovering PreSila

La Guida all’Assaggio dell’Olio Extra Vergine di Oliva

Olio Reale
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Questo articolo rappresenta la guida definitiva per capire come si assaggia l'Olio Extra Vergine di Oliva.

Perché dico che questa è la guida definitiva? Perché segue i consigli di  uno dei MAGGIORI ESPERTI AL MONDO, di Olio Extra Vergine di Oliva…

E’ il Panel dei Panel, l’assaggiatore di Olio per ECCELLENZA…

Ti farò il nome e avrai modo di conoscerlo nei prossimi articoli, stiamo preparando qualcosa di davvero bello per te, per riuscire a permetterti di avere sempre la facoltà di scegliere l’Olio Extra Vergine che si allinea perfettamente ai tuoi gusti…

Ma adesso andiamo al dunque e parliamo di assaggio di Olio…

GUIDA ALL’ASSAGGIO DELL’ OLIO

Devi sapere che l’assaggio dell’Olio avviene attraverso il susseguirsi di 3 tipi di analisi:

  1. Analisi Olfattiva: versa l’olio in un bicchierino colorato(se blu cobalto, meglio) e intiepidisci il contenitore coprendolo con il palmo di una mano. In seguito muovilo in modo circolare, tenendolo nel palmo dell’altra mano. La rotazione deve essere lenta in modo che la temperatura dell’Olio arrivi intorno ai 27 gradi. Fatto questo, annusa l’olio e capta le sensazioni vegetali che emana. In linea generale ti trovi di fronte un buon olio quando percepisci note di pomodoro, mandorle, carciofo, erba tagliata, o altri aromi vegetali.
  1. Analisi Gustativa: porta alla bocca una certa quantità d’olio facendo attenzione a non ingerirlo. Allo stesso tempo inspira con la bocca per ossigenare l’olio e cullalo nel cavo orale in modo da sollecitare le papille gustative. Lascia poi che l’olio riposi sulla lingua. Devi percepire gli stimoli tattili come consistenza e fluidità, ma non solo… Anche le sensazioni scatenate dal gusto hanno il loro peso. Senti un sapore dolce, amaro o piccante ? Bene!! vuol dire che stai assaggiando un olio EVO degno di questo nome. Conclusi questa fase espellendo fuori l’olio
  1. Analisi Visiva: i fattori che devono essere valutati in questa fase sono la limpidezza, la densità e il colore. La limpidezza dipende dai processi di filtrazione, la densità varia in base all’origine territoriale delle olive e il colore deve essere tra il giallo e il verde intenso.

Ricapotolando, i Parametri davvero rilevanti che caratterizzano l’olio sono:

  • Il fruttato: ovvero l’insieme di profumi che l’olio emana. Ci sono oli fruttati leggere, medi e intensi. L’olio intenso è tipico del Sud Italia, come ad esempio in Calabria.
  • L’amaro: deve essere in equilibrio con la piccantezza, ma non deve dominarla;
  • Piccantezza: può essere percepita durante la degustazione dell’olio nel momento dell’assaggio. Ricorda che non deve infastidire la gola. Alla fine della degustazione la bocca dovrà rimanere pulita ad indicare l’equilibrio dell’olio degustato.
  • Il Corpo: riguarda la consistenza che l’olio lascia sul palato. Un buon Olio Extra Vergine di Oliva offre sensazioni gradevoli quando deglutisci e, di conseguenza, non è spigoloso.

Bene adesso che ho fatto questo breve riassunto di come si assaggia l’Olio Extra Vergine di Oliva da Esperto ti dico anche un’altra cosa, ovvero, che vuoi assaggiarlo sulla bruschetta fallo pure…

La BRUSCHETTA e’ la morte sua… 😉 

Adesso se vuoi iniziare a metterti alla prova con l’assaggio porta a casa tua OLIO REALE, che tu scelga 1,2, 3 , 5 lattine , avrai sempre a disposizione la nostra GARANZIA SODDISFATTI O RIMBORSATI AL 100%…

Si hai capito bene se l’Olio non ti piacerà ti rimborserò tutto quello che hai speso…

Ti spiego subito come funziona:

Insieme all’Olio riceverai un campioncino di 100 ml che ti permetterà di assaggiare l’olio prima di aprire la lattina…

Grazie alla guida che ti ho fornito potrai capire se è effettivamente un OLIO BUONO o no e se non dovesse piacerti ti basta chiamare al nostro numero verde 800 650013 per richiedere rimborso e reso gratuito…

Ma immagino tu voglia saperne di più su OLIO REALE, bene allora vatti a vedere il Video dove ti racconto quello che c’è da sapere…

Antonio Bianco Discovering PreSila

Antonio Bianco

Fondatore Discovering PreSila

Lascia un commento

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su google
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Ti potrebbe interessare anche...

Dolci Momenti

Natale è sinonimo di allegria, condivisione e soprattutto dolcezza e quando parliamo di dolcezza ecco che le pupille gustative fremono!!!
Chi può resistere all’idea di concedersi un momento di piacere assoluto, di gustare qualcosa che per tradizione si vede una volta l’anno??? Uno strappo alla regola è d’obbligo anche per chi è attento rigorosamente alla linea!

Leggi Tutto »
Vino

E’ TEMPO DI VINO NUOVO

Te lo ricordi l’odore del vino nuovo? L’odore dell’uva mentre viene schiacciata, i pranzi in famiglia, organizzati con l’intento di far assaggiare a tutti i frutti del lavoro fatto?

Leggi Tutto »